Corso di Osteopatia ed Odontoiatria

Il corso vuole porre l’accento sulla comunicazione fra osteopata ed ortodonzista in
termini di transdisciplinarietà e non interdisciplinarietà.
750,00 €

Descrizione

In un mondo clinico sempre più governato da norme e leggi atte a migliorare il servizio della salute in termini di appropriatezza, efficacia ed efficienza di cura, la transdisciplinarietà risulta essere, insieme alle HUB della salute, il punto cardine da cui partire per assicurare il corretto trattamento.
In Italia operano 4.600 - 5.600 osteopati il che corrisponde a circa 8 professionisti ogni 100.000 abitanti.
Il 67% degli osteopati è distribuito per oltre la metà nel Nord Italia, il 31% nel Nord- Ovest e il 24% nel Nord-Est, con un background culturale non sempre sanitario alle spalle.
Il profilo professionale per gli odontoiatri è regolamentato dall'art.2 della legge n.409 del 1985 a cui ha fatto seguito l’istituzione del corso di specialità in ortodonzia, non retribuito, a differenza delle altre specialità in medicina…
Le disuguaglianze pertanto sono molteplici sia in campo osteopatico che in quello ortodontico, basti pensare, ad esempio, che spesso l’ortodonzista è costretto a perseguire strade terapeutiche di cui a volte non è convinto, ma obbligato dal contesto lavorativo, dove svolge la Sua opera professionale.
Quindi da un lato una figura ibrida sanitaria, non regolamentata come l’osteopata, dall’altro una figura sanitaria specialistica regolamentata, ma non sempre indipendente come l’ortodonzista.
In questo caos operativo rimane la coscienza del professionista, che opera in ambito sanitario.
Il corso vuole porre l’accento sulla comunicazione fra osteopata ed ortodonzista in termini di transdisciplinarietà e non interdisciplinarietà.

Richiedi Informazioni

Fields marked with * are required

Calendario

Il calendario è visibile solo agli utenti registrati. Accedi o Registrati